Tavernerio: in MTB nel fango e neve (parte 2)

13/02/2016 (Sabato) – A causa delle condizioni climatiche il team MyTrails è diviso, oggi non prevedono precipitazioni, il terreno però sarà sicuramente fangoso. Io e Daniele T. inforchiamo comunque i nostri mezzi e ci dirigiamo verso Tavernerio, dove quest’anno si terrà una tappa dell’Enduro Cup Lombardia.
Il giro che faremo oggi è praticamente lo stesso che ho fatto l’anno scorso, l’unica variante è che non effettueremo la prima discesa, tutta sassi, scassata e scivolosa.
Alle 10:00 circa siamo in sella, passiamo Brunate e poco dopo iniziamo a vedere della neve… azz azz!
Arrivati nei pressi del faro Voltiano ci fermiamo al “Crot del Tas” dove una signorina molto gentile ci prepara un ottimo caffè.

Terrazza del "Crot del Tas"
Terrazza innevata del “Crot del Tas”

Ripartiamo, la pausa non ci ha fatto molto bene, ora abbiamo un freddo assurdo… ci sono 2/3°C e la neve continua ad aumentare.
IMG-20160213-WA0023
Durante l’ascesa salta fuori il discorso “nuove MTB” e parliamo della bici prodotta dalla YT, modello Capra.
Arriviamo intanto dove l’asfalto lascia posto al ciottolato, ci tocca scendere dai mezzi, zero trazione e ghiaccio ovunque.
Dopo pochi metri ci svernicia un biker che sale con estrema facilità, faccio in tempo a leggere solo la scritta sulla canna orizzontale: “Capra”, che assurda coincidenza!

Arriviamo dove inizia la discesa, vicino alla Baita Bondella e rivediamo il biker con la YT.
Scambiamo 4 parole sul suo mezzo e chiediamo info sull’acquisto online.
Ha dovuto sostituire il telaio in garanzia per una crepa e in pochi giorni ha ricevuto senza problemi quello nuovo!
La Capra è davvero bella, dal vivo esteticamente è moooolto meglio che in foto. Il modello in questione è dell’anno scorso TG S, anche se sembra minimo una M, con telaio in carbonio.
Un bel mostro da Enduro! Daniele T. si lecca i baffi… per me è troppo tardi, ho già fatto la mia scelta 😉
Questa (sito ufficiale):

Questa è la versione 2016, quella di oggi era verde e nera del 2015
Questa è la versione 2016, quella di oggi era verde e nera del 2015

Il biker parte prima, è di fretta, noi dobbiamo ancora bardarci.
Si fionda giù senza protezioni, solo col casco… matto, visto la neve che c’è sul tracciato.
IMG-20160213-WA0021

IMG_20160213_114848

Ora tocca a noi, scendiamo lenti… ma non troppo! La neve tiene bene, da quasi più grip che il terreno fangoso.
Primi drop fatti senza nessun problema, sembrano più bassi.
La Patrol si comporta davvero bene, ti vien voglia proprio di lasciarla fare, mollo i freni e in un attimo mi sembra di andare a 200 all’ora, il problema ora è fermarsi 🙂
Daniele T. mi sta dietro a pochi metri, col suo nuovo manubrio da 780 mm e il nuovo set-up sospensioni si trova benissimo e governa il suo destriero come non ha mai fatto prima.
Nonostante la pioggia e la neve il grip era davvero buono, la neve era solo nel primo pezzo.

Incontriamo una dozzina di bikers fermi vicino ad un passaggio “complicato”, probabilmente lo stanno già studiando per la gara.
Ci accorgiamo che c’è qualcosa di diverso: il single track ora è molto più flow e sono presenti altri piccoli drop, stanno facendo davvero un gran bel lavoro!

Arriviamo all’incrocio dove la PS incontra la risalita dell’altra PS che affronteremo e saliamo… siamo gasatissimi, la prima discesa è andata davvero bene!
Ora panino al volo prima dell’ultima discesa
IMG_20160213_123655

Partiamo… anche qui notiamo subito una modifica: la vecchia PS va verso destra e passa attraverso un “canale” creato da mille bikers, noi seguiamo la nuova traccia, rimane sulla sinistra e taglia via tutto il pezzo brutto iniziale.
Si accorciano i tempi, il tratto nuovo a conoscerlo si fa in pochi secondi.
Il resto è invariato, parte scassata con radici e poi canale e compressioni finali, in quest’ultima fase della PS si vede che stanno sistemando, molto probabilmente ci sarà un taglio fra 2 compressioni, dove infatti mi son giocato un bel jolly e Daniele T. s’è appoggiato a terra.
IMG-20160213-WA0007

La pulizia della mtb oggi è d’obbligo!
Ci siamo conciati tanto quanto ci siamo divertiti! 🙂

TRACCIA GPS:

Scarica

Daniele

Attenzione - Scarico di Responsabilità:
Gli itinerari illustrati in questo sito sono stati percorsi in prima persona dagli autori degli articoli e le relative descrizioni sono frutto di libere considerazioni personali.
Chi decide di percorrere tali itinerari lo fa a proprio rischio e pericolo.
La Gestione del sito www.MyTrails.it declina qualsiasi forma di responsabilità nei confronti di coloro che, in base a proprie libere valutazioni, decidano di percorrere gli itinerari qui descritti, anche se in possesso delle cartine o delle tracce GPS da noi elaborate e/o presenti in rete.