Griespass: a piedi verso la punta dei Camosci, o quasi…

27/09/2015 (Domenica) – Manchiamo da un po’ in queste zone, il Nufenenpass (Passo della Novena) ci era piaciuto molto nel 2013 e dopo 2 anni esatti abbiamo deciso di rimetterci piede, ma questa volta proveremo a camminare di più, cercando di arrivare alla Punta dei Camosci, poco sopra i 3000 metri.
Partiamo troppo tardi, per colpa mia questa volta… il giorno prima ho ricevuto una chiamata urgente dalla MTB e quindi la sveglia è suonata presto, oggi volevo dormicchiare un po’ di più 😉
Raggiungiamo il Passo della Novena alle 10:30, scendiamo di 2 tornanti in direzione Ulrichen e posteggiamo l’auto.

Con gli zaini belli carichi ci dirigiamo verso la pala eolica che ora caratterizza questo posto, insieme alla diga e al Lago di Gries.
Abbiamo un buon passo, in circa mezz’ora siamo già sul sentiero che costeggia il lago.

Punta dei Camosci sulla sx, lagi di Gries e la sua diga
Punta dei Camosci sulla sx, lago di Gries e la sua diga

Ci sono parecchie tracce di pneumatici da MTB su questo sentiero, gioventù MyTrails, teniamone conto! 😉

Singletrack da paura
Singletrack da paura
Singletrack SVIZZERO da paura
Singletrack SVIZZERO da paura

Mentre fantastico su come sarebbe in bici, continuiamo a camminare, siamo abbastanza lanciati, in poco tempo siamo quasi alla fine del lago, ci dissetiamo e sgranocchiamo una PowerBar.

"Altissima" (ahah), Purissima, Levissima...
“Altissima” (ahah), Purissima, Levissima…

Continuiamo la nostra passeggiata e alle 12:00 esatte raggiungiamo il Griespass nei pressi di una capanna di proprietà italiana… eh si, siamo arrivati al confine Italia/Svizzera, ovviamente NON mettiamo piede in Italia, qui c’è in giro Uber che sente l’odore di chi sconfina…

"Non si può tornare in Italia da qui eeh!"
“Non si può tornare in Italia da qui eeh!”

Ora sento un piccolo lamento, mi giro e Anna mi dice: “Ho fame”, logicamente la mia risposta è stata: “No! Si mangia alle 13:00, se mangi ora non cammini più”
Ecco la sua risposta:
Griespass (14)

Continuiamo a camminare sul confine, ora il sentiero inizia a salire sempre di più,  fin ora è stato quasi tutto in piano, ora si inizia a fare sul serio…
La pendenza continua ad aumentare, ci concediamo una piccola pausa, anche per ammirare in panorama.. sempre in Svizzera ovviamente!
Griespass (17)

Lago di Morasco (Italia)
Lago di Morasco (Italia)

Proseguiamo… il sentiero sale e sale, inizia anche ad essere più esposto rispetto a prima ma nulla di troppo complicatoGriespass (24)

Aspetto Anna e ripartiamo… altri 5 minuti di camminata e le chiedo: “come va?”… nessuna risposta, mi giro e vedo che inizia a rimanere leggermente indietro… ahia!
Forse abbiamo dato troppo prima?
Griespass (27)

Sono le 12:45… arrivare sulla cima in 15 minuti è impossibile, troppo tardi, manca il pezzo in cresta più difficile, non è il caso di proseguire, un buon montanaro (credo) sa anche quando è il momento di fermarsi…
Continuiamo però fino alle 13:00, per rispettare quello che avevo detto prima…
Arriviamo quindi sotto la cima, su di una piccola terrazza panoramica naturale.

Punta dei Camosci da sotto
Punta dei Camosci da sotto
Anna prende possesso della montagna
Anna prende possesso della montagna

Devo dire che anche da qui la vista non è male, siamo quasi a quota 2700 metri, siamo stati bravi lo stesso! 😉

Val Formazza
Val Formazza
Escursionista sulla cresta
Escursionista sulla cresta

Ora mangiamo… minestrone di legumi, tramezzini, gallette di riso, caramelle, spumante, lasagne, pasta prosciutto e piselli… scherzo!
Siamo comunque belli sazi.
Anna ora si riposa, io ammiro la cima non raggiunta (ma che raggiungerò) e il resto del panorama.

Spot Toblerone
Spot Toblerone
Strapiombo
Strapiombo (la macchia azzurra sulla sx è il Lago di Gries)
Panoramica
Panoramica

Bene, ora siamo pronti per scendere, abbiamo la pancia piena, rischiamo di rotolare giù, quindi ci aiutiamo con le racchette nel punti meno sicuri.Griespass (45)

La parte che richiede più attenzione è  praticamente fino alla capanna, chi ha le gambe corte o ricoperte da 4 strati di pantaloni avrà più difficoltà in certi passaggi…

Oppalalai..
Oppalalai..

Dopo la capanna fila tutto liscio.. arriviamo alla macchina soddisfatti nonostante la cima mancata.
Il panorama per me è 10/10, il sentiero è pulito e ben segnalato (come sempre) e la stupenda giornata ci ha regalato una piccola scottatura al naso, cosa volere di più?
Ah si! Una foto col cagnolone del Nufenenpass:

Il cagnolone e Anna
Il cagnolone e Anna

Un altro 3000 da fare messo in lista, a presto!

Daniele

TRACCIA GPS:

Scarica

Attenzione - Scarico di Responsabilità:
Gli itinerari illustrati in questo sito sono stati percorsi in prima persona dagli autori degli articoli e le relative descrizioni sono frutto di libere considerazioni personali.
Chi decide di percorrere tali itinerari lo fa a proprio rischio e pericolo.
La Gestione del sito www.MyTrails.it declina qualsiasi forma di responsabilità nei confronti di coloro che, in base a proprie libere valutazioni, decidano di percorrere gli itinerari qui descritti, anche se in possesso delle cartine o delle tracce GPS da noi elaborate e/o presenti in rete.