Monte San Giorgio: in vetta tirati dal vento

04/01/2015 (Domenica) – Sono settimane che Anna non scende dal letto, ormai ha il muschio sulle braccia… troppe ferie!
La prendo e la trascino in Svizzera per una breve gita.
Oggi si va sul Monte San Giorgio, meta già sfiorata dal trio MyTrails.Lasciamo l’auto nell’ampio parcheggio subito dentro Meride e ci avviamo verso la chiesa, incontriamo subito un cartello che indica il percorso giusto da seguire, si vede che siamo in CH.

Si inizia subito a salire su una stretta gippabile dentro al bosco, molto sconnessa e a tratti in forte pendenza. Nella mia mente iniziano a passare immagini di noi che scendiamo da li in MTB…
Anna mi sgrida!
Continuiamo a salire, il vento era abbastanza forte però la temperatura sembrava continuasse ad aumentare (13°C)…

Dopo 40 minuti di salita il bosco si è aperto iniziando a lasciare spazio ad un bel panorama, oggi è limpido… si vede Milano.

La pianura sullo sfondo, si vede bene la Unicredit Tower di Milano
La pianura sullo sfondo, si vede bene la Unicredit Tower di Milano

Dopo un’altra ora di cammino arriviamo in cima, il vento si calma per qualche istante fortunatamente e ci consente così di sostare per qualche minuto nel punto panoramico…

Il lago di Lugano, a sx in monte San Salvatore e a dx Sighignola
Il lago di Lugano, a sx in monte San Salvatore e a dx Sighignola

Anna come sempre si appropria di una panchina.

Anna e la SUA panchina al SOLE
Anna e la SUA panchina al SOLE

Ci ripariamo dal vento per la pausa pranzo e per del meritato relax, la signora Anna appena tocca il suolo smarmotta…

Smarmottamenti post pranzo
Smarmottamenti post pranzo

Alle 14:00 ripartiamo e affrontiamo in 45 minuti la discesa spacca ginocchia!
Anna era rigenerata e il muschio sparito, le mie gambe invece stavano per cedere, però una bella scarpinata fa sempre bene!

Daniele

Attenzione - Scarico di Responsabilità:
Gli itinerari illustrati in questo sito sono stati percorsi in prima persona dagli autori degli articoli e le relative descrizioni sono frutto di libere considerazioni personali.
Chi decide di percorrere tali itinerari lo fa a proprio rischio e pericolo.
La Gestione del sito www.MyTrails.it declina qualsiasi forma di responsabilità nei confronti di coloro che, in base a proprie libere valutazioni, decidano di percorrere gli itinerari qui descritti, anche se in possesso delle cartine o delle tracce GPS da noi elaborate e/o presenti in rete.