Monte Generoso: trekking da Orimento sulla Via Alta

31/08/2014 (Domenica) – Agosto si chiude in una fredda e nebbiosa giornata con una bella passeggiata sulla Via Alta del Monte Generoso, sentiero ricco di storia perchè è proprio con questa traccia che nel lontano settembre 2012 si è inaugurato questo blog.

Allora furono Marco e Daniele ad affrontare per la prima volta questa promettente traccia, andandoci niente meno che in bici e scoprendo, loro malgrado, che per quanto spettacolare e panoramico, questo percorso non è  affatto ciclabile.

Stavolta l’approccio è diverso: saliamo in auto lungo la dissestata strada che porta fino alla Baita di Orimento (1.300m) e, lasciata qui l’auto (i più coraggiosi possono fare il pieno di un’ottima polenta) si prende il pianeggiante e largo sentiero che procede verso il Monte Generoso.

monte-generoso-31.08.2014_ (2)

Conosco bene questo sentiero perchè lo percorriamo sempre in direzione opposta quando scendiamo dalla vetta in bici. In ogni caso le indicazioni per il Monte Generoso sono tante e chiare quindi è impossibile sbagliare.

monte-generoso-31.08.2014_ (3)

Procediamo nei pascoli…

monte-generoso-31.08.2014_ (9)

…fino ad arrivare al primo bivio. A sinistra si continua  a salire per il Sentiero Basso, invece inerpicandoci nel bosco a destra si va a prendere la Via Alta.

monte-generoso-31.08.2014_ (10)

monte-generoso-31.08.2014_ (11)

Le indicazioni sono sempre presenti non appena la natura si apre un pò.

monte-generoso-31.08.2014_ (13)

Passiamo accanto ad un abbeveratoio. Bear Grills sarebbe felice di riempire qui la sua borraccia, noi un pò meno.

monte-generoso-31.08.2014_ (14)

Aggiriamo l’abbeveratoio piegando a sinistra e continuiamo a salire sempre scortati dalle chiare indicazioni.

monte-generoso-31.08.2014_ (18)

monte-generoso-31.08.2014_ (19)

monte-generoso-31.08.2014_ (20)

A volte le indicazioni sono un pò meno chiare…

monte-generoso-31.08.2014_ (21)

Ben presto usciamo dal bosco e siamo ufficialmente sulla Via Alta e camminiamo in cresta sui colli.

monte-generoso-31.08.2014_ (22)

Le indicazioni svettano alte nel cielo.

monte-generoso-31.08.2014_ (23)

E finalmente anche il panorama sul Lago di Lugano inizia a farsi interessante, se non fosse per la nebbia…

monte-generoso-31.08.2014_ (35)_2

Inizia finalmente quello per cui siamo venuti, un bellissimo traverso in costa.

monte-generoso-31.08.2014_ (45)

A sinistra la ripida vallata…

monte-generoso-31.08.2014_ (46)

A destra si intravede qua e la il Lago di Lugano…

monte-generoso-31.08.2014_ (47)

Si incontra la deviazione che porta alla Ferrata Angelino…

monte-generoso-31.08.2014_ (48)

Dove, tra espostissime scale di ferro e cordate doppie, si stanno cimentando due persone…

monte-generoso-31.08.2014_ (50)_2

Il traverso prosegue e si fa più impegnativo.

monte-generoso-31.08.2014_ (51)

monte-generoso-31.08.2014_ (58)

Iniziano i tratti più esposti, assistiti da corde di ferro.

monte-generoso-31.08.2014_ (59)

monte-generoso-31.08.2014_ (65)

Sotto di noi la ripida valle.

monte-generoso-31.08.2014_ (70)

Il sentiero peggiora ancora un pò e il pensiero corre veloce a Marco e Daniele quando nel 2012 fecero tutto questo tratto con le bici al seguito, ovviamente in spalla.

monte-generoso-31.08.2014_ (71)

Ben presto siamo in vista della struttura metallica triangolare che contraddistingue la cima del Monte Generoso (1.701m).

monte-generoso-31.08.2014_ (72)

monte-generoso-31.08.2014_ (73)

Ultima fatica:

monte-generoso-31.08.2014_ (74)

Passaggio a pochi centimetri dalle capre. Il terrore di essere incornati e buttati nel burrone è molto alto. Per la prima volta vediamo bene da vicino che le capre hanno le pupille degli occhi rettangolari… che impressione, e che paura!

monte-generoso-31.08.2014_ (83)

Ci immettiamo finalmente sul sentiero principale che dalla stazione di arrivo del trenino che sale dal lato opposto (quest’anno sospeso) porta in cima. Ultimi metri di dislivello ed eccoci arrivati.

monte-generoso-31.08.2014_ (87)

Il panorama, nelle giornate serene, spazia su tutto il nord Italia e sul sud della Svizzera. Oggi non si vede un tubo, ma lo sapevamo già. Numerose tavole spiegano il panorama sui vari lati della struttura:

monte-generoso-31.08.2014_ (96)

monte-generoso-31.08.2014_ (103)

monte-generoso-31.08.2014_ (104)

monte-generoso-31.08.2014_ (105)

monte-generoso-31.08.2014_ (101)

Inutile fermarci visto che non si vede niente.

monte-generoso-31.08.2014_ (97)

Scendiamo ora per il sentiero lastricato che porta alla stazione di arrivo del trenino e all’ex ristorante.

monte-generoso-31.08.2014_ (110)

Colori vivi sbucano dalla bianca nebbia.

monte-generoso-31.08.2014_ (113)

Ed eccoci alle strutture.

monte-generoso-31.08.2014_ (116)

monte-generoso-31.08.2014_ (118)

Dove ci sono dei lavori in corso allo stadio iniziale.

monte-generoso-31.08.2014_ (117)

Proseguiamo in piano e arriviamo al bivio per prendere il Sentiero Basso, che useremo per tornare ad Orimento. Questo è il sentiero che di solito facciamo per scendere in bici.

Nella foto si vede sotto il Sentiero Basso che andremo a fare, e sopra nella nebbia quello Alto che abbiamo fatto a salire.

monte-generoso-31.08.2014_ (121)

Si cammina veloci e ben presto i cartelli della foto precedente sono già molto lontani.

monte-generoso-31.08.2014_ (126)

La vista è sempre molto appagante seppur rattristata dalla nebbia.

 

monte-generoso-31.08.2014_ (141)_2

Nebbia spezzata da tanti colori ai nostri piedi.

monte-generoso-31.08.2014_ (142)

monte-generoso-31.08.2014_ (147)

Le indicazioni non mancano mai.

monte-generoso-31.08.2014_ (145)

Bella vista sul Monte Crocione e il suo singletrack in costa, prima o poi lo faremo in bici.

monte-generoso-31.08.2014_ (150)

Passando per degli alpeggi abbandonati ritroviamo il pianeggiante sentiero in mezzo ai pascoli che ci riporta ad Orimento, non prima di aver oltrepassato un ultimo ingombrante ostacolo…

monte-generoso-31.08.2014_ (153)

Era da tempo che volevo percorrere la Via Alta e sono felice di averlo fatto a piedi e non in bici 😀 Ne è uscita una bella passeggiata, graziata dalla pioggia, per fortuna.

Davide

Traccia GPS. Purtroppo l’apparecchio che uso di solito sembra essere defunto. Ne ho usato un altro dove devo trovare ancora il giusto setup con le impostazioni, quindi la traccia è uscita molto imprecisa a causa del risparmio energetico. In ogni caso sulla cartografia OCM o OSM si vede chiaramente il sentiero che abbiamo percorso sottostante la traccia. Il dislivello corretto è 420+ e 420-, poca roba.

Scarica

 

Attenzione - Scarico di Responsabilità:
Gli itinerari illustrati in questo sito sono stati percorsi in prima persona dagli autori degli articoli e le relative descrizioni sono frutto di libere considerazioni personali.
Chi decide di percorrere tali itinerari lo fa a proprio rischio e pericolo.
La Gestione del sito www.MyTrails.it declina qualsiasi forma di responsabilità nei confronti di coloro che, in base a proprie libere valutazioni, decidano di percorrere gli itinerari qui descritti, anche se in possesso delle cartine o delle tracce GPS da noi elaborate e/o presenti in rete.