Sestri Levante-Riva Trigoso: Enduro sul mare

21/01/2018 (Domenica) – Mentre tutti dormono, quattro bikers si stanno preparando per un bel viaggetto.
La sveglia per Daniele, Franz, Ste e Andrea suona alle 5:30.
Carichiamo 4 bici su una macchina (capacità di carico della Opel Meriva impressionante!) e partiamo in direzione Sestri Levante.
Dove una settimana fa si è disputata una tappa dell’Enduro Winter Trophy 2018.
Dopo 2 ore di viaggio arriviamo a destinazione, lasciamo l’auto poco dopo l’uscita dell’autostrada e alle 9:30 siamo già pronti per pedalare!
La prima discesa che affronteremo non fa parte del circuito E.W.T.
è però un trail molto frequentato in questa zona insieme a “Sant’Anna”.
La risalita non è molto lunga, circa 50 minuti di cui 10 su sterrato e sono questi ultimi a rendere impegnativa l’ascesa.

Si raggiunge la località San Bernardo, alla chiesa si prosegue sulla strada principale (tornantone a DX) e si continua a salire, giunti a Cascine di Sotto si continua per 1 km esatto e in prossimità di una curva verso SX inizia la sterrata (sulla SX).
Mentre pedaliamo ci passano 2 furgoni carichi di MTB, buona… vuol dire che i trail sono curati.
Arriviamo a monte Costello e ci prepariamo per la discesa!
Siamo un po’ sotto tono oggi (meglio per me, così gli sto dietro 😉 )
Seguiamo per un bel tratto il sentiero chiamato su carta “La Selva”, bello ampio e veloce, che poi si unirà a “Costa Rossa-Mimose”.
E’ una discesa bella scassata, ma le rocce sono fisse, niente sassoni smossi. Se si conosce si può passare a cannone su ogni passaggio.
Noi siamo cauti e ci godiamo la discesa, mettendo le ruote al posto giusto e in sicurezza!   “Ci siamo infrociti” cit.

Ci siamo fermati pure a metà per fare foto 🙂

Discesa bellissima, con un bel panorama sul mare, molto aperto come trail, è più facile guardare avanti e capire cosa ci aspetta!
Forse un po’ scavata ma ci sta in questa stagione.

Ecco il video di “Mimose”:

A fine discesa arriviamo vicino alle scuole elementari, nei pressi di un campo da calcio. Al semaforo svoltiamo a sinistra e qui inizia un breve trasferimento fino a Riva Trigoso.
Arrivati poco prima della stazione, teniamo la sinistra in salita su via Aurelia e proprio qui inizia la seconda scalata, che faremo 2 volte.
Questa risalita è simile alla prima, forse più dolce, tranne gli ultimi 2 km: si passa per l’agriturismo Villa Casaggiori, prima su cemento e poi su sterrato con il terreno che in alcuni tratti pare ti riporti indietro.
Si fa poi un traverso esposto per raggiungere il promontorio “Colle del  Lago” e da qui partono due PS della tappa ligure dell’Enduro Winter Trophy.

Si ha una bella vista a 180° su Sestri Levante e se non ho visto male si riusciva a vedere il monte Beigua innevato in lontananza.

Monte Beigua (forse) innevato sulla sinistra

Noi andremo a fare “U Turiun” e “Manierta”
Dire che sono più flow rispetto alla prima suona male… diciamo che sono poco meno scassate 🙂
U Turiun dal colle si prende sulla sinistra, si procede quasi in piano per un po’… un bel pezzettone pedalato, m’ immagino in gara quanta gente è esplosa in questa discesa! Si arriva ad uno spiazzo e qui ci scappa il selfie! Ahahah

a sinistra io, Franz sulla destra, Ste davanti e Andrea dietro (TOP)

Poi scende quasi in picchiata lungo dei bei costoni a volte esposti, sempre col mare sullo sfondo! Ecco il video:

Risaliamo e…
…Manierta si prende sulla sinistra una volta giunti al colle.

Questa PS è leggermente più corta, parte infatti subito bella ripida però sembra essere la più facile e pulita tra quelle fatte oggi,
si guida bene!

Ecco a voi “Manierta”

Finita la discesa, quattro pedalate sul lungo mare e finiamo a papparci spaghetti alle vongole (o quasi), trofie al pesto e anche un simil-calzone! Ahahah!
Dopo una giornata così ci voleva! 🙂

ATTENZIONE:
I sentieri (esclusi i giorni di gara) sono tutti pedonali, rallentare o fermarsi se necessario!

TRACCIA GPS (35km / + 1150 m di dislivello):

Scarica

Giornatona da ricordare, come prima volta a Sestri Levante è andata più che bene.
Ringrazio il Franz per avermi convinto e tutto il gruppo per la compagnia top!
Ci tornerò sicuramente, magari col resto del team MyTrails!

Daniele

Attenzione - Scarico di Responsabilità:
Gli itinerari illustrati in questo sito sono stati percorsi in prima persona dagli autori degli articoli e le relative descrizioni sono frutto di libere considerazioni personali.
Chi decide di percorrere tali itinerari lo fa a proprio rischio e pericolo.
La Gestione del sito www.MyTrails.it declina qualsiasi forma di responsabilità nei confronti di coloro che, in base a proprie libere valutazioni, decidano di percorrere gli itinerari qui descritti, anche se in possesso delle cartine o delle tracce GPS da noi elaborate e/o presenti in rete.