[FAI-DA-TE] Fermare le manopole MTB che girano

02/05/2016 (Lunedì) – Le manopole (senza collarino) che girano o si muovono… fastidiosissime! Ecco un trucco semplice quanto efficace per dire basta a questo insopportabile inconveniente.

[Attenzione: vedi aggiornamento a fondo pagina!]
Con le manopole in spugna senza collarino capita quasi sempre, invece con quelle in silicone è più raro che succeda.

Manopole Ritchey in spugna... un classico per i grammomaniaci!
Manopole Ritchey in spugna… un classico per i grammomaniaci!
Manopole in silicone Esi Grips, il meglio dagli USA!
Manopole in silicone Esi Grips, il meglio dagli USA!

Ovviamente a me è successo!
Montate le mie Sixpack Racing F-Trix Silikon sono iniziati i problemi …inspiegabili.
Sì, perchè sulla precedente bici dove le avevo montate, nessun problema: le manopole erano fermissime, aggrappate al manubrio come un koala sull’eucalipto.
Invece, da quando le ho spostate sul “nuovo” mezzo, ecco l’imponderabile: una manopola fa il koala, l’altra fa l’anguilla!

Chewing is yeah... ma non ci siamo!!
Chewing is yeah… ma così non ci siamo!!

Eppure ho avuto cura nel montarle: prima ho sgrassato e asciugato bene il manubrio, poi ho sgrassato e asciugato bene la manopole, infine le ho montate con il solo aiuto dell’aria compressa per evitare che agenti esterni contaminassero il contatto manopola-manubrio. Ma niente da fare: una… mi gira!

Non gira tantissimo, sia chiaro, ma soprattutto quando il gioco “si fa duro” e le sollecitazioni aumentano, la manopola tende a ruotare un pò. E questa cosa non è accettabile, perchè si sa quanto i “punti di contatto” (sella-pedali-manopole) siano importanti!

Smontata  e rimontata più volte, sempre più pulita, più asciugata, più coccolata nel montarla… zero. Girava sempre e comunque.

Quando ormai stavo per desistere e procedere alla sostituzione con un modello dotato di collarino, ho trovato su un forum inglese un trucco che, a detta di tutti, funzionava alla grande.
“Ormai le ho provate tutte…proviamo anche questa!

Si tratta si utilizzare la lacca spray per capelli: si spruzza sul manubrio e poi velocemente, prima che si asciughi (è molto volatile), si monta la manopola.
La lacca ha una doppia utilità: da bagnata, permette alla manopole di scorrere meglio sul manubrio, evitando così di tribolare nel montaggio come usualmente succede con le super-grippanti manopole in silicone. Poi, appena asciutta, funge da collante e tiene la manopola in sede.

Ero molto scettico ma mi sono dovuto ricredere: funziona alla grande! Problema risolto dopo 5 mesi di parolacce!

Qualche ulteriore consiglio utile:
– Per montare la manopola correttamente ed evitare che si attacchi al manubrio “tutta in torsione”, ho realizzato sulla manopola una linea orizzontale con un pennarello, in questa maniera avevo un riferimento per evitare di torcere la manopola in fase di montaggio (poichè per farla “calzare” sul manubrio si tende a ruotarla su se stessa) e posizionarla bella dritta.
– Inoltre, è buona norma misurare la lunghezza della manopola prima di montarla, in questo modo non c’è il rischio di farla calzare “compressa” (più corta) oppure “distesa” (più lunga). La mia manopola era 13 cm da smontata, e ho avuto cura di riportare tale misura una volta montata.
– Infine, forse è superfluo dirlo, quando si tratta di nebulizzare la lacca spray sul manubrio, è bene proteggere il resto della bici. Un grosso foglio di giornale “infilzato” nel manubrio è sufficiente.

Pronti per il lavoro! - bici protetta - manopola misurata e tratteggiata - lacca scalpitante
Pronti per il lavoro!
– bici protetta
– manopola misurata e tratteggiata (linea bianca)
– lacca scalpitante

Se lo avessi scoperto prima, nel lontano 2010 avrei evitato di incollare al manubrio della mia fu-XC le manopole in spugna 🙂

In questo modo, grazie alla lacca, si possono ben sfruttare le manopole in silicone (oggi molto diffuse) senza fastidiosi inconvenienti.

Ma quali sono i benefici di queste manopole in silicone senza collarino?
– offrono lo stesso elevato grip in tutte le condizioni atmosferiche, non temono l’acqua e non si inzuppano
– sono leggere
– permettono di sfruttare il manubrio in tutta la sua larghezza: senza il fastidioso collarino esterno, si può impugnare il manubrio fino all’ultimo millimetro disponibile

Il collarino esterno... orrore!! Se si vuole sfruttare tutta la larghezza del manubrio, diventa scomodo, doloroso e anche pericoloso in caso di impatto. Altrimenti ci costringe a rinunciare ad un bel pezzo di manubrio se non lo vogliamo impugnare... Piuttosto prendete delle manopole con il solo collarino interno ed un corpo rigido rivestito di gomma/silicone: non ruoteranno comunque!
Il collarino esterno… orrore!!
Se si vuole sfruttare tutta la larghezza del manubrio, diventa scomodo, doloroso e anche pericoloso in caso di impatto. Altrimenti, se non lo vogliamo impugnare, ci costringe a rinunciare ad un bel pezzo di manubrio…
Piuttosto prendete delle manopole con il solo collarino interno ed un corpo rigido rivestito di gomma/silicone: non ruoteranno comunque!

– hanno un elevato potere di assorbimento delle vibrazioni: la guida sarà indubbiamente più morbida e confortevole. Se poi le acquistate in versione “spessa” (Esi Grips ad esempio le produce in 3 diametri: 30, 32 e ben 34mm) saranno un vero e proprio cuscino. Ma occhio a non esagerare, il diametro della manopola va scelto in base alla dimensione del proprio palmo e al proprio stile di guida! 😉

My two cents.

Davide

[ Si ringraziano Andrea&Tania per la fornitura della lacca spray! ]
[ Disclaimer: nessun koala è stato maltrattato per la realizzazione di questo scritto ]

=========== AGGIORNAMENTO 19/12/2016 ==============

Oggi mi è capitata in mano una confezione di manopole originali Esi Grips.

esi-grips

Quando ho letto le indicazioni di montaggio sul retro sono rimasto a bocca aperta: ESI Grips sconsiglia l’utilizzo della lacca spray in fase di montaggio manopole!

esi-grips-dettaglio

Non ne sono spiegati i motivi, ma tale indicazione mi lascia alquanto perplesso.
Quindi, se le vostre manopole “girano”  e volete provare a risolvere il problema utilizzando il trucco della lacca spray, fatelo a vostro rischio e pericolo.
Posso solo riportare la mia esperienza, ovvero che io ho delle manopole in silicone Six Pack Racing F-Trix di cui una si spostava parecchio durante l’uso della bici, e il trucco della lacca mi ha risolto la questione.
Di più, nin zo! 🙂

Attenzione - Scarico di Responsabilità:
Le operazioni illustrate nei tutorial di questo sito sono state realizzate in prima persona dagli autori degli articoli e le relative descrizioni sono frutto di libere considerazioni personali.
Chi decide di compiere a sua volta tali operazioni lo fa a proprio rischio e pericolo.
La Gestione del sito www.MyTrails.it declina qualsiasi forma di responsabilità nei confronti di coloro che, in base a proprie libere valutazioni, decidano di compiere le operazioni qui descritte.