[FAI-DA-TE] Lo spurghetto dei freni idraulici Shimano MTB

21/02/2015 (Sabato) – A tutti i biker piace averlo duro e subito pronto… Sto parlando del feeling della leva del freno, ovviamente!

Vediamo come provare a migliorare la situazione per avere dei freni Shimano sempre al top.

Questo breve tutorial non è una guida allo spurgo dei freni, operazione ben più lunga e complessa.
Questo “spurghetto” altro non è che la fase finale delle operazioni di vero spurgo e cambio liquido dei freni.
Essendo veloce e semplice, possiamo ripeterla di tanto in tanto quando sentiamo che i nostri freni perdono un pò di prontezza e di buon feeling.

Semplicemente si vuole illustrare come sfruttare la caratteristica cosiddetta “autospurgante” dei freni Shimano di ultima generazione.
Vale per freni Deore – SLX – XT – XTR, è sufficiente che abbiano la vite con testa a brugola sopra alla vaschetta del freno.

spurghetto_001

Iniziamo con l’elencare il materiale che ci serve.

Shimano vende un kit di spurgo ufficiale, si chiama Shimano Bleed Kit TL-BT03 (articolo Y8H498060), che si trova nei negozi e su internet al “modico” prezzo di oltre 50,00 Euro.
Questo kit comprende tutto il necessario per effettuare uno spurgo professionale. Tuttavia, non è il nostro caso odierno.

Shimano Bleed Kit TL-BT03 (articolo Y8H498060)
Shimano Bleed Kit TL-BT03 (articolo Y8H498060)

Iniziamo quindi con il procurarci la vaschetta di spurgo (quella gialla nella foto soprastante): oggetto tanto semplice quanto fondamentale per la nostra operazione.
Viene venduta singolarmente ad una manciata di Euro (il prezzo oscilla tra i 3,00 e i 5,00 Euro) sui più forniti siti di componentistica per bici.
Per trovarla possiamo usare vari chiavi di ricerca: “Shimano bleeding tool M575” “Shimano kit spurgo M575” oppure “Bleed Kit for BR-M575 / BR-M985”. Va bene per tutti i freni Shimano codice
BL – M575  |  BL – M596  |  BL – M666  |  BL – M785  |  BL – M985  |  BL – M988
Il codice articolo Shimano della vaschetta è “ESMDISCBP”.
Personalmente ritengo invece sia molto difficile trovarla nel negozio di bici sottocasa, ma tentar non nuoce e la speranza è sempre l’ultima a morire.

Shimano art. ESMDISCBP
Shimano art. ESMDISCBP
Shimano bleeding tool M575
Shimano bleeding tool M575

Passiamo ora all’olio dei freni che, in casa Shimano, è olio minerale (quello dal colore tipicamente rosato).
Possiamo andare dal nostro meccanico di fiducia e chiedere se ce ne travasa un pò (ne bastano 50 ml) in una boccettina.
In alternativa, sempre online si trova un mini-kit originale Shimano attorno ai 10,00 Euro. Esso comprende una boccetta di olio da 50ml e un tubicino (che oggi non ci servirà).
Il numero articolo Shimano è “Y83998010” e le chiavi di ricerca possono essere “Shimano hydraulic mineral oil” oppure “Shimano olio minerale”.

Shimano hydraulic mineral oil art. Y83998010
Shimano hydraulic mineral oil art. Y83998010

Eccoci pronti, abbiamo tutto!
– vaschetta di spurgo
– olio minerale

Respiro profondo, procediamo!

Anzitutto allentiamo la vite di serraggio del collarino della leva freno e posizioniamola parallela al terreno. Per fare questa operazione potrebbe essere necessario allentare anche il collarino dei comandi cambio, se presenti.

Dobbiamo ora svitare la vite a brugola che chiude il serbatoio del freno, è una brugola da 2,5

spurghetto_006

spurghetto_007

A questo punto prendiamo la nostra vaschetta di spurgo e avvitiamola al posto della vite che abbiamo appena tolto.

spurghetto_008

spurghetto_008.1

Versiamo un pò di olio.

spurghetto_009

Ora non ci resta altro da fare che tirare la leva del freno, pompare e ripompare.

spurghetto_010

Premiamo più volte la leva del freno, in modo tale che le eventuali tracce di aria possano uscire (risalgono al serbatoio e poi escono tramite la vaschetta) e nel contempo possa entrare olio nuovo utile ad un rabbocco, per compensare il consumo delle pastiglie e il conseguente “allungarsi” dell’impianto.

spurghetto_011

Questo video rende bene l’idea di come sia evidente l’aria che esce dall’impianto (NOTA: io ho fatto questa operazione proprio perchè la leva del freno mi andava a vuoto sempre più spesso, quindi mi aspettavo chiaramente di avere delle bolle d’aria nell’impianto):

Allentiamo ora leggermente la vite che fissa il collarino del freno, come all’inizio, e incliniamo tutto verso il basso di circa 30 gradi, e ripetiamo l’operazione di pompaggio.

spurghetto_012

Prestiamo attenzione al fatto che inclinando la vaschetta NON deve entrare aria nel foro. Stiamo quindi attenti e, nel caso, aggiungiamo olio per compensare l’inclinazione.

spurghetto_013

Ora spostiamola 30 gradi verso l’alto e di nuovo ripetiamo l’operazione di pompaggio.

Abbiamo quasi terminato!

Rimettiamo la leva in posizione parallela al terreno e avvitiamo nella vaschetta l’astina di chiusura del fondo, in modo che il buco si chiuda. Attenzione che questa astina si può infilare da entrambe le estremità: solo una, quella più larga dotata di oring (la “testa”) chiude totalmente il buco!

spurghetto_014

Adesso possiamo svitare la vaschetta dal freno, stando attenti a qualche eventuale microgoccia che potrebbe cadere dal filetto.

spurghetto_015

Avvitiamo la vite di chiusura del serbatoio (Shimano raccomanda circa 0.3-0.5 nm), se da essa trasudasse del liquido è comunque buon segno (significa che il serbatoio è pieno raso), e abbiamo finito!

Testiamo i nostri freni: se abbiamo lavorato bene, il feeling della leva dovrebbe essere migliorato. Il freno è più duro / pronto e con una corsa minore, per via di due fattori:
– abbiamo eliminato, seppur magari non totalmente, eventuali tracce di aria nell’impianto
– abbiamo rabboccato un pò di olio, andando a compensare il consumo delle pastiglie e il conseguente aumentare del volume che il nostro vecchio olio doveva coprire

Non c’avete capito niente? Magari le istruzioni ufficiali Shimano vi possono chiarire le idee.

spurghetto_016

Nonostante le istruzioni Shimano non si è lavorato bene e abbiamo combinato un disastro?

Non ci resta che andare con le orecchie basse dal nostro meccanico di fiducia, magari quello che ci aveva regalato l’olio, il quale con un sorriso a 32 denti ci dirà “Te l’avevo detto…”

Davide


EDIT: in redazione (?) fioccano le richieste per sapere come assemblare con poca spesa il kit di spurgo Shimano da oltre 50,00 Euro.

Abbiamo già visto come fare per procurarci vaschetta ed olio.

In merito all’olio, se abbiamo acquistato quello Shimano da 50ml abbiamo già anche il tubicino di gomma.

Altrimenti per procurarci il tubicino è sufficiente andare in un negozio di articoli per idraulica o una grossa ferramenta e chiedere qualche decina di centimetri di tubo di gomma trasparente (che può avere varie sigle che non conosco: pvc, ppe, pipì, boh…) che ci costerà pochi centesimi.
Le misure sono:
– diametro esterno 6mm
– diametro interno 4mm
– spessore guaina 1mm

In caso di spurgo vero e proprio l’ultima fase è procurarsi la siringa e per fare questo bisogna andare in una farmacia decentemente fornita.
Io per comodità ho fatto una stampa del kit comprensivo di siringa, mi sono portato appresso il tubicino e ho seminato scompiglio in una farmacia chiedendo “una siringa fatta così, che si incastri qui”.

spurghetto_017

Con somma felicità della farmacista, abbiamo trovato la siringa adatta studiandone qualcuna. 35ml di capacità, esattamente come quelle fornite nei vari kit. Anche esteticamente è identica.
Spesa: 32 centesimi.

spurghetto_018

Eccoci quindi pronti anche per lo spurgo totale, abbiamo tutto!
– vaschetta
– tubicino
– olio minerale
– siringa

Kit completo fai-da-te !
Kit completo fai-da-te !

Ah già, mancano le istruzioni!

spurghetto_020

Buon lavoro!!

Davide

 

Attenzione - Scarico di Responsabilità:
Le operazioni illustrate nei tutorial di questo sito sono state realizzate in prima persona dagli autori degli articoli e le relative descrizioni sono frutto di libere considerazioni personali.
Chi decide di compiere a sua volta tali operazioni lo fa a proprio rischio e pericolo.
La Gestione del sito www.MyTrails.it declina qualsiasi forma di responsabilità nei confronti di coloro che, in base a proprie libere valutazioni, decidano di compiere le operazioni qui descritte.